Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tenere traccia della conferma e puoi anche valutare il tour dopo averlo terminato.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Nazione*
Creando un account accetti i nostri Termini di servizio e Dichiarazione sulla privacy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Sei già registrato?

Login

Login

Registrati

Dopo aver creato un account, sarai in grado di monitorare lo stato del pagamento, tenere traccia della conferma e puoi anche valutare il tour dopo averlo terminato.
Username*
Password*
Conferma password*
Nome*
Cognome*
Data di nascita*
Email*
Telefono*
Nazione*
Creando un account accetti i nostri Termini di servizio e Dichiarazione sulla privacy.
Please agree to all the terms and conditions before proceeding to the next step

Sei già registrato?

Login

Che Verona sia ricca di luoghi da visitare, lo sappiamo, ma alcuni non considerano i meravigliosi palazzi storici che caratterizzano tutta la città e raccontano un’epoca, uno stile architettonico del passato.

Verona è come un buon vino che invecchiando migliora, una città che è riuscita ad unire il vecchio e il nuovo con un fascino unico. Seguici in questo percorso tra alcuni dei palazzi più celebri.

Periodo medioevale

L’architettura medievale, sviluppatasi tra il V e il XV secolo, vede la prevalenza degli stili romanico e gotico. Ottimo riferimento è la Casa di Giulietta, situata in Via Cappello. Il palazzo è stato costruito nel corso del Duecento e a partire dal XIV secolo è divenuto proprietà della famiglia Cappelletti. In seguito, la famiglia decise di trasformare la casa in ospedale. Posteriormente il palazzo, tra il XVII e il XIX secolo, fu adibito a stabile alberghiero. Nel 1935 fu avviato un restauro con l’intento di creare un museo dell’opera di Shakespeare e celebrare la storia che ha reso famosa nel mondo la città di Verona. Al giorno d’oggi, la casa è luogo di pellegrinaggio per gli appassionati e le persone che vogliono onorare l’amore e la storia di Romeo e Giulietta.

Un esempio religioso è la chiesa di San Fermo Maggiore, conosciuta anche come chiesa dei Santi Fermo e Rustico, che si presenta come una combinazione perfetta di architettura romanica e gotica. È uno degli edifici religiosi più originali della città di Verona: composto da due chiese collegate e sovrapposte tra loro. La chiesa inferiore fu costruita tra il 1065 e il 1143, su quella che era stata una vecchia chiesa parrocchiale del V secolo, a quel tempo già dedicata ai Santi Fermo e Rustico, martirizzati a Verona. La chiesa superiore invece fu costruita nei primi decenni del XIV secolo dai frati francescani, che mantennero la chiesa romanica inferiore e conferirono alla chiesa superiore lo stile gotico.

XV secolo

La Loggia del Consiglio, conosciuta anche come Loggia di Fra Giocondo, è un palazzo che si trova in Piazza dei Signori ed oggi è sede del Consiglio Provinciale di Verona. Il palazzo è scandito da colonne marmoree, con materiali provenienti da tutto il mondo grazie al commercio attraverso la via della seta di quel periodo.

XVI secolo

Palazzo Bevilacqua è molto conosciuto e sicuramente è uno dei più raffinati della città. È ricco di particolari e dettagli, perciò va osservato con molta attenzione! Situato in Corso Cavour, era dimora di una famiglia importante di Verona, la famiglia Bevilacqua.

Il palazzo è stato ceduto all’autorità pubblica ed oggi è sede dell’ITCS Lorgna-Pindemonte.

XVII secolo

La Gran Guardia è un palazzo situato proprio nel cuore di Verona, nella piazza principale, piazza Bra. La costruzione iniziò nel XVII secolo e terminò solo nel 1843, un lungo periodo. Attualmente è utilizzata per mostre e congressi, ed è anche possibile affittare sale per meeting o eventi. Si tratta di una struttura imponente e di grande impatto estetico, formata da un portico inferiore a tredici arcate, esaltata dal contrasto del chiaroscuro, dato dalla luce che scorre sugli elementi. La parte superiore è costituita da quindici vetrate con frontespizi triangolari e curvi, intervallate da classiche doppie colonne.

XVIII secolo

Palazzo Negri, situato nel centro di Verona,presenta uno stile neoclassico che conserva le caratteristiche dell’architettura greco-romana come colonne, frontoni, archi romani e balaustre. Il palazzo è ancora di proprietà della famiglia Negri ed è possibile conoscere il suo interno dormendo in una delle suite: oggi, infatti, è adibito a boutique hotel.

XIX secolo

Palazzo Barbieri si trova in Piazza Bra ed è la sede del Comune di Verona. Anche questo edificio è in stile neoclassico. La costruzione è iniziata nel 1836 e portata a termine nel 1848. L’architettura colpisce per le sue opere monumentali, la simmetria, le colonne e i dettagli.

XX secolo

La Casa del Mutilato è situata in Via dei Mutilati, in pieno centro. Il palazzo è stato eretto attraverso la sezione veronese dell’associazione nazionale mutilati ed invalidi di guerra (A.N.M.I.G.), che inaugurò la struttura nel 1934. Anche se oggi solo una parte del palazzo è occupata, l’edificio è mantenuto in eccellente stato di conservazione, con all’interno molti degli arredi originali.

E tu conoscevi già questi palazzi?

We are using cookies to give you the best experience. You can find out more about which cookies we are using or switch them off in privacy settings.
AcceptPrivacy Settings

GDPR

Utilizziamo i cookie per offrirti la migliore esperienza. Puoi scoprire di più su quali cookie stiamo utilizzando o disattivarli nelle impostazioni sulla privacy.